mercoledì 4 aprile 2012

Fabian Cancellara

Fabian Cancellara - Ricordo delle Strade Bianche 2012
 
Un omaggio al grande campione ferito dalla caduta del Giro delle Fiandre. Un corridore vero, un attaccante che non demorde, che corre sempre per vincere. Un vero portento della natura che, quando si scatena, mette paura. Così leggero e fluido in questa fotografia che lo ritrae in una delle sue giornate più belle, più autentiche, più emozionanti. Torna presto, campione.

5 commenti:

Pedale.Forchetta ha detto...

Vederlo sull'asfalto è stato veramente brutto.
Fortunatamente il danno è stato contenuto alla sola clavicola.

alefederico ha detto...

Vero Pedale, davvero un brutto affare. Alla Roubaix avrebbe dato spettacolo assoluto. A lui piace lo scontro corpo a corpo.

Pedale.Forchetta ha detto...

Ho lasciato un commento su Pez per il tuo articolo ma non appare, allora te le dico qui che l'ho apprezzato molto.

alefederico ha detto...

Ciao e grazie. Ci dobbiamo andare una volta a Roubaix io e te...

Pedale.Forchetta ha detto...

Si, decisamente.