venerdì 8 marzo 2013

Via Santa Caterina in Siena

Ricordo delle Strade Bianche 2013 - Memory of Strade Bianche 2013
Ho dovuto lasciare l'automobile all'imbocco di via Fontebranda ed ho già un bel fiatone. Subito dopo la fonte la strada si inerpica sulla collina per una vicolo stretto e buio; via di Santa Caterina, che porta verso la piazza più bella del mondo. Le case sono alte e si guardano l'una nell'altra. Per la via lastricata ridiscendono i rumori e li odori delle famiglie che vi abitano; risalire quella via è un po' come entrare in casa d'ogni Senese. Il mio respiro è sempre più profondo e la gente dientro le barriere mi osserva silenziosa. La strada in salita si conclude improvvisamente con una curva stretta, ed io mi accuccio proprio lassù, sperando che le auto al seguito non mi salgano sui piedi. Tiro un grosso sospiro e prendo in mano la macchina fotografica. La luce è nemica, ma so di non poter sbagliare. Tutto manuale, sono pronto. Ecco le prime moto, dietro di me un fotografo si lamenta dei fari, perchè gli fanno sballare l'esposimentro, benedico la mia scelta. Il cuore batte più forte delle pale dell'elicottero. Sono tornato ancora una volta bambino.

I had to left my car at the beginning of the climb and when I pass the ancient reservoirs the road starts to climb steep up to the hill through a narrow and dark neighborhood. This is via Santa Caterina in Siena, where the houses are so near that look inside each other. Walking there you comes inside a Senese home; you can here the noises and smells of the houses dropping into the way. I walk fast and my breath is deep; the tifosi behind the barriers look at me silently. On the top of the road there's a elbow bent, very narrow. I stop there and I sit, hoping that race cars won't hit my feet. The light is unfriendly and I set my camera on manual; I know I can't fail. The moto start to come and someone behind me complains about the headlights unsetting the exposimeter: I know I've done the right choice. The race is coming and my hearts pumps noisly together with helo blades. I came back once more to my childhood.

2 commenti:

Pedale.Forchetta ha detto...

Inutile cercare altrove, la 'foto' della Strade Bianche 2013 l'hai fatta tu.

Alessandro Federico ha detto...

...perbacco che complimento!
prepara la macchina Angelo, la Primavera chiama...